giovedì 21 febbraio 2013

Hai un fazzoletto ? Dommage. Li uso solo per soffiarmi il naso.




Sei stronzo? E allora fallo per bene. Asciugati i lacrimoni e non mi raccontare di tua madre che da piccolo ti portava al parco ma poi giocavi da solo. Di tuo padre che ti ha costretto a studiare scienze politiche ma tu volevi fare il giocoliere ad Amsterdam.
Se la mattina ti lavi i denti invece di farteli appassire in bocca, se al bar ordini il cappuccino invece del caffè che ti fa schifo, se non rispondi al telefono perché hai di meglio da fare, vuol dire che sei capace di scegliere.
Quindi. Fatti un favore e sii generoso con te stesso. Non attribuire ad altri i tuoi meriti. Se sei stronzo dipende solo da te.

A margine. Coi vorrei ma non posso si va avanti un quarto d'ora, poi conviene trovare altri argomenti. O si rischia di andare in bianco. Nella vita. Che, lo dico solo per i più distratti, e' concetto più ampio di letto. E sia chiaro. Questo non è un post di genere (che le quote rosa mi fanno venire l'orchite). Ho scritto stronzo solo perché stronzo/a è brutto e nuoce gravemente al mio senso estetico.

8 commenti:

  1. Sticazzi, te le ha fatte girare ;)

    RispondiElimina

  2. Ecco. L'ho letta tuttadunfiato, perché così immaginavo l'avessi buttata fuori tu. E ora, fai un bel respiro: è ora di riempire il serbatoio dell'anima con aria pulita. Leggera. Frizzante. Valez

    RispondiElimina
  3. @ Phy la tua sintesi è cristallina :*

    @ Cocco(drillo) un pochino, sì, confesso ;)

    @ Valez hai ragione tu è ora :) ti sbaciucchio amicamia.

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Eccola Tabata. Mi propongo nel we una sana scorpacciata dei tuoi post :))
      baci :)

      Elimina
  5. Gran brutta razza gli stronzi... Ma quando ci incappi una volta, poi li riconosci dall'odore e non ci caschi più!

    RispondiElimina
  6. Sera Dany. Lasciamo stare gli stronzi, ché il tempo è prezioso. Felice che sei passata, che mi leggi.
    Passa bei giorni cara.

    RispondiElimina

Cosa bevi ? Ma. Soprattutto. Bevi ?